Terminalia Festival della Psicogeografia 2021 IV edizione _ In Ogni Dove : Confini (EVERYWHERE: BORDERS)


      Un momento delle riflessioni comuni con una platea Internazionale su Everywhere:Borders, le diverse modalità espressive di svolgere il Terminalia in varie parti del Globo.

 Sonia Overall(U.K.)-Aled Singleton(U.K.)-Armando Lostaglio-Michelangelo e Luisa Filannino-Francesco Todaro-Francesco Campese-Raffaele Lopez- Tim O'Connor(U.K.)-Elia Cervera Bravo(Spain)-Richard Byrne(U.K.)-Francesca De Santis-Andrea Freeman(U.K.)-Stephen Donnelly's(Canada)-Elspeth Penfold (U.K.)-Bernardo Bruno

Giunto alla IV edizione il festival quest’anno ha visto la partecipazione di 14 persone nella giornata del 23 febbraio. In questa occasione la pratica di battere i confini, antica usanza anglosassone è stata rielaborata con la pratica latina della festività in onore del Dio Terminus. L’azione partecipata realizzata ha consentito così di ritualizzare nuovi giochi urbani nel segno di antichissime pratiche storiche.

Inoltre durante tre forum on line si sono approfonditi:

1)    gli aspetti delle festività di origine romana dedicata a Terminus il Dio dei confini 

2)    la pratica di origine medioevale di Battere i confini in uso nei paesi anglossassoni.

3)    si sono confrontate le modalità di partecipazione all’annuale festival con la condivisone di filmati realizzati da alcuni psicogeografi anglosassoni che nello stesso giorno hanno praticato i loro rituali. 



Commenti

Post più popolari